Quiche di mele e camembert

giugno 22, 2016

quiche normande_S&V

Se siete come me e ogni tanto vi vince la nostalgia per l'oziosa campagna francese e per quelle piccole piazze in cui vi siete seduti al tramonto a godere dei raggi morbidi e di un bicchiere di vino, di ottime chiacchiere e della specialità della casa, accendete il forno.
No, non sono impazzita. 

Mentre il profumo si spande per casa provate a immaginare siepi di lavanda e rosmarino, persiane azzurrine e un minuscolo tavolo in ferro battuto.
Adesso, provate a sedervi nell'angolo migliore del giardino e vi ritroverete senz'altro in quella piccola chambre d'hôtes in cui la biancheria profumava di fresco e dove le quiches erano rigorosamente fait maison.

Abbracci,

V.


quiche normande_S&V


Quiche di mele e camembert

Pâte à quiche:
200 g di farina 
90 g di burro
1 uovo
5 g di sale
5 cucchiai di acqua

Per il ripieno:
100 g di ricotta
50 g di prosciutto crudo tagliato a dadini
2 uova
1 mela piccola, sbucciata e tagliata a fettine sottili
1/2 camembert, tagliato a fettine
Latte q.b.
Sale, pepe

Mettete in un mixer la farina e il sale, aggiungete il burro freddo a pezzetti e azionate a intermittenza, aggiungete l'uovo e continuate a lavorare finché non si sono formate delle grosse briciole. Versatele su un piano di lavoro e incorporate l'acqua, un cucchiaio alla volta, finché l'impasto non si compatta. Avvolgetelo nella pellicola appiattendolo un po' e mettetelo in frigo per almeno mezz'ora.

Accendete il forno a 180° e ungete uno stampo da 24 cm di diametro.

In una ciotola lavorate la ricotta, le uova e il latte necessario ad avere una pastella fluida; aggiustate di sale e pepe (siate parchi, il prosciutto è già salato).

Allargate la pasta con il mattarello e adagiatela nello stampo rifilando i bordi. Distribuite sulla base il prosciutto, le mele a fettine, il camembert e rovesciateci il composto di uova e ricotta.

Infornate per 40-45 minuti. E mentre cuoce lasciate pure vagare la mente a quella brasserie immersa nella campagna francese...



---------------
La pâte a quiche
Non è la solita brisèe, ve ne sarete accorti; quell'uovo nell'impasto lo devo ad una amica che cucina con destrezza pizza e patate duchesse (oltre a una svariata serie di altre ricette) e mi ha iniziato all'arte della "frolla salata"; qualche ricerca più tardi ho poi scoperto che la crosta in questione è niente meno che la pasta per quiches di Christophe Felder: una certezza.

pasta da quiche Felder

You May Also Like

9 commenti

  1. Per questa quiche potrei morire.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Cara Veronica, ho immaginato, come scrivi, di trovarmi seduta al tramonto in un minuscolo tavolo in ferro battuto nella silenziosa campagna francese attorniata da siepi di lavanda e rosmarino e inebriata dal loro intenso profumo..e cosa c'è di meglio, trovandomi in un simile contesto, se non assaporare questa
    meravigliosa quiche dagli abbinamenti azzeccatissimi che mi fa venire
    un'acquolina incredibile? Bravissima come sempre Veronica, ti faccio i miei migliori complimenti sia per la splendida ricetta che per l'idea della frolla salata, la proverò sicuramente;).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non sono l'unica a sognare ad occhi aperti... Se poi decidi di tornare alla realtà e accendere il forno, fammi sapere cosa ne pensi.
      Un abbraccio Rosy.

      Elimina
  3. ..sto sognando con te e questa visione aiuta molto la mia fantasia :-)

    RispondiElimina
  4. Faccio parte anch'io della brigata provenzale. ...

    RispondiElimina
  5. Dearest Veronica,
    Wow, what a delicious combination that is and yours looks so picture perfect in these photos.
    How I miss the real prosciutto and also the dried beef, the Bresaola... For quite a while it was available at one store in Atlanta but not any more.
    Sending you hugs for a happy weekend.
    Mariette

    RispondiElimina
  6. Ma woooow! Che bella ricetta! Complimenti!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  7. ma che deliziaaaa!!!! immagino il profumo!!! prendo nota di questa bontà e ti faccio i miei complimenti!!

    RispondiElimina
  8. ma che deliziaaaa!!!! immagino il profumo!!! prendo nota di questa bontà e ti faccio i miei complimenti!!

    RispondiElimina